Citas

“Ho fede a questo formidabile risveglio del nostro continente.  Ho fede assoluta al futuro di questo continente.  Ho fede e posso affermare in questa sede che sono sicuro che il futuro dell’America sarà un futuro molto diverso di quello che è  stato finora.  Tutto dipende dalla nostra fede, tutto dipende dal nostro sforzo, tutto dipende da noi stessi."
Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato al Parco Centrale di New York, Stati Uniti, 24 aprile 1959.
“Noi che abbiamo letto la storia d’America, noi che più di una volta ci siamo messi a meditare, da quando abbiamo appreso le prime nozioni politiche, da quando abbiamo appreso i primi concetti di ciò che era questo continente, le sue origini, la sua storia; e ci era difficile comprendere perchè la nostra America era arrivata alla situazione attuale; (…) perché abbiamo vissuto tanto assenti; perché abbiamo vissuto tanto distanti; perché abbiamo vissuto tanto indifferenti, noi, che molte volte ci separava solo un fiume, o una linea immaginaria, o una montagna o un braccio di mare; però nel fondo ed in essenza eravamo la stessa cosa.”   
Riferimento al testo originale: Cerimonia di chiusura del primo Congresso Latinoamericano della Gioventù, 6 agosto 1960
“Un giorno, quando la rivoluzione trionferà negli altri popoli dell’America latina, noi, ci uniremo agli altri popoli e faremo la comunità dei popoli latinoamericani.  Per questo è necessaria la rivoluzione, per questo è necessario il socialismo.”
Riferimento al testo originale: Discorso a Ploiesti, Rumania, 27 Maggio 1972
“Fidatevi di Cuba! Cuba non sta solo difendendo lì, in quella trincea, la propria sovranità: da quella trincea stiamo difendendo anche gli interessi degli altri popoli dell'America latina.”
Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato durante la cerimonia di consegna del Premio Stato di San Paolo all'Etnologo Orlando Villas Boas, realizzato nel Memorial de América Latina, San Paolo, Brasile, 17 Marzo 1990
“Credo che oggi in America Latina la battaglia prioritaria sia —a mio giudizio— sconfiggere il neoliberalismo, perchè se non sconfiggiamo il neoliberalismo scompariremo come nazioni, scompariremo come Stati indipendenti e saremo ancora più colonie di come non lo sono mai stati i paesi del Terzo Mondo.”
Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato alla chiusura del IV Incontro del Forum di Sao Paulo, effettuata nel Palazzo dei Congressi, 24 Luglio 1993
“Un anno fa e come espressione della nostra volontà politica e sovrana, abbiamo deciso di costituire l’Associazione di Stati dei Caraibi.  Abbiamo davanti a noi una grande sfida.  Si tratta di forgiare un destino comune per le nazioni notevolmente differenti in quanto a dimensione, popolazione e sviluppo [….]. La regione capisce, finalmente, che nell’unità si trova la strada verso il futuro dei nostri popoli.”
Riferimento al testo originale: Fidel Castro partecipa al Vertice dei Capi di Governo degli Stati Membri dell’Associazione di Stati dei Caraibi (AEC) su Commercio, Turismo e Trasporto, che si tiene a Trinità e Tobago, 17 agosto 1995
"Imitiamo l'esempio dei nostri predecessori.  Facciamo quello che Bolivar, San Martin, Debbi, O'Higgins, Sucre, Juárez, Morazán e Martí avrebbero fatto in uguali circostanze, affinché la Nostra America occupi un posto degno in un mondo in cui tutti abbiano diritto a vivere."
Riferimento al testo originale: Al V Vertice Ibero-americano di Capi di Stato e di Governo, a San Carlos di Bariloche, Argentina, 16 Ottobre 1995