Citas

"In mezzo alle idee e alle opinioni in discussione, al centro di diverse concezioni nello storico, nello filosofico, nello sociale; in mezzo a una grande molteplicità di criteri, quando ogni uomo crede di avere la sua formula, quando ogni uomo crede di aver risolto un'equazione complessa, è difficile trovare il vero cammino, il percorso vero, per portare avanti questo paese e questo popolo, che si basano sui loro capi per vincere."
Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato dal Comandante Fidel Castro Ruz, Primo Ministro del Governo Rivoluzionario, nel piazzale Comunale Montevideo.
“Loro non possono uccidere le idee, però uccidono gli uomini che rappresentano quelle idee! Non possono comprare un vero rivoluzionario, però comprano tutti i traditori ed i villani che esistono al mondo e li reclutano!”
Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato durante il Primo Congresso Studentesco dei Giovani Ribelli, 27 Marzo 1961

“Unsere Schlacht der Ideen wird nicht aufhören, solange es das imperialistische, hegemonische und unipolare System gibt, das für die Menschheit zur Geißel und für das Überleben der Gattung Mensch zu einer tödlichen Bedrohung geworden ist.”

Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato dal Comandante Fidel Castro Ruz, presidente dei consigli di stato e dei ministri, in occasione del XLVII Anniversario dell'attacco alla Caserma Moncada il 26 Luglio 1953, nella piazza provvisoria della rivoluzione a Pinar del Rio

"Nessuno sa cosa il nostro popolo, ogni volta sempre più unito, più colto e più forte, è capace di raggiungere. Non riposeremo nella nostra eroica e degna lotta. Compiremo tutti gli obiettivi che abbiamo giurato a Baraguà. Vinceremo l’epica battaglia di idee."

Riferimento al testo originale: Tribuna Aperta della Rivoluzione nella "Piazza Battaglia de Guisa", Provincia di Granma, 25 novembre 2000
“Mai a Cuba il popolo statunitense è stato incolpato, nemmeno è stato seminato l'odio nei suoi confronti per le aggressioni che abbiamo subito, ordinate dal suo governo. Ciò sarebbe stato contrario alle nostre dottrine politiche e alla nostra coscienza internazionalista, ben provata durante molti anni e sempre più radicata nel nostro pensiero”
Riferimento al testo originale: Discorso alla Tribuna Aperta della Rivoluzione, alla Piazza degli Olivi, Sancti Spíritus, 25 Maggio 2002

“Noi rivoluzionari cubani, in mezzo alla battaglia di idee che portiamo avanti e impegnati nella difficile ed eroica difesa della Patria, della Rivoluzione e del Socialismo, rendiamo oggi speciale omaggio ai nostri due grandi eroi, con una ferma e indistruttibile decisione: saremo tutti come Maceo e il Che!”

Riferimento al testo originale: Discorso pronunciato in atto solenne in commemorazione delle nascite di Maceo e di Che, nel Cacahual, Città dell’Avana, 15 giugno 2002

“Credo fermamente che la grande battaglia si svolgerà nel campo delle idee e non in quello delle armi, senza rinunciare però al suo impiego come lo farebbe il nostro paese, o un altro in simili circostanze, qualora ci imponessero una guerra, perché ogni forza, ogni arma, ogni strategia e ogni tattica ha la propria antitesi nata dall’intelligenza e dalla coscienza inesauribile di coloro che lottano per una causa giusta”.

Riferimento al testo originale: Conferenza Internazionale per l’Equilibrio del Mondo, in commemorazione del 150 anniversario della nascita del nostro Eroe Nazionale José Martí, il 29 gennaio del 2003