"Lo spirito autocritico, l'incessante necessità di studiare, osservare e riflettere, sono a mio giudizio le caratteristiche da cui non può prescindere nessun quadro rivoluzionario".